Contratto di integrazione

Di che cosa tratta il Contratto di integrazione?

Nel 2011 l'Integration Agreement (IA) fornisce indicazioni sull'integrazione linguistica degli immigrati che vogliono stabilizzarsi permanentemente in Austria. Si applica ai cittadini provenienti da altri paesi (paesi del terzo mondo e cittadini non appartenenti all'Unione Europea) che sono arrivati in Austria dopo il 1 Luglio 2011. Con la firma del contratto di integrazione gli immigrati si impegnano a raggiungere un livello sufficiente di conoscenza della lingua tedesca entro due anni.

 Conoscenze elementari della lingua tedesca (Livello A1) sono già richieste prima dell'arrivo in Austria per alcune pratiche di residenza. Questo non fa comunque parte del contratto di integrazione. Per avere ulteriori informazioni più dettagliate vi invitiamo a visitare il sito Deutsch vor Zuwanderung = Tedesco prima dell'Immigrazione del governo federale della Repubblica austriaca, www.help.gv.at

Il Contratto di integrazione comprende due moduli:

Modulo I - Advanced Basic Language Usage" (A2 CEFR)

Nei seguenti casi, le persone che si sono stabilmente insediate in Austria dopo il 1 Luglio 2011, si impegnano a conformarsi con il Modulo I del Contratto di integrazione (A2 CEFR) entro un periodo massimo di due anni:

Persone che possiedono uno dei seguenti diritti/permessi:

  • Diritto di residenza "Rot-Weiß-Rot-Karte" = Carta Rosso-Bianco-Rosso
  • Diritto di residenza "Rot-Weiß-Rot-Karte plus"
  • Residenza permanente
  • Residenza permanente - senza occupazione
  • Residenza permanente - famigliari
  • Diritto di residenza famigliari

Eccezioni:

  • Persone che presentano una dichiarazione scritta che attesti che il loro periodo di permanenza in Austria non supererà i dodici mesi nell'arco dei due anni (in questo caso in Austria non è possibile usufruire di un prolungamento)
  • Bambini al di sotto dei 12 anni
  • Persone non in grado di conformarsi alle richieste per problemi di salute, mentali o fisici (con certificato medico che ne attesti l'invalidità).

Metodi accettati per la verifica:

La conformità con il Modulo I (A2 CEFR) può essere provata presentando uno di questi documenti: 

  • Aver portato a termine con successo un corso, ad esempio di Tedesco per immigrati, in uno degli istituti certificati ÖIF
  • Prova di possedere una sufficiente conoscenza della lingua tedesca
  • Prova di aver conseguito un diploma che corrisponda alla qualifica universitaria o ad un istituto professionale
  • Aver frequentato per almeno 5 anni una scuola dell'obbligo in Austria con certificato di profitto finale nella materia "tedesco", o certificato di profitto nella materia "tedesco" al nono livello di educazione
  • Certificato finale con profitto per la materia "tedesco" in una scuola straniera (nono livello di educazione)
  • Esame finale di apprendistato (secondo le leggi che lo regolano) 
  • Essere possessore di una carta "rosso-bianco-rosso" da diritto immediato alla conformità con il Modulo I del Contratto di integrazione.

Modulo II "Independent Language Usage" (B1 CEFR)

La conformità con il  Modulo II del Contratto di integrazione (B1 CEFR) dal 1 Luglio 2011 è il prerequisito per ottenere il diritto di "Residente permanente - EG" e "Residente permanente - dipendente". 

Eccezioni 

  • Persone che, al momento della richiesta non hanno l'età legale e non sono soggetti alle leggi che regolano la frequenza alle scuole dell'obbligo
  • Persone non in grado di conformarsi alle richieste per problemi di salute, mentali o fisici (con certificato medico che ne attesti l'invalidità)

Metodi accettati per la verifica:

La conformità con il Modulo I (B1 CEFR) può essere provata presentando uno di questi documenti:

  • Attestato che confermi una conoscenza sufficiente della Lingua tedesca emesso da ÖIF (=Austrian Integration Fund)
  • Certificazione generalmente riconosciuta di una conoscenza sufficiente della lingua tedesca
  • Per i minorenni: frequenza di una scuola primaria o secondaria a seconda della propria organizzazione scolastica che abbiano una votazione positiva nella materia "tedesco"
  • Certificato finale con profitto per la materia "tedesco" in una scuola straniera (nono livello di educazione)
  • Esame finale di apprendistato (secondo le leggi che lo regolano). 

Integrationsvereinbahrung

Info Le informazioni date non hanno alcun valore legale. Se desiderate approfondire l'argomento vi preghiamo di visitare il sito web della Federal Chancellery of the Republic of Austria.


La carta Rosso-Bianco-Rosso

  La Carta rosso-bianco-rosso ha una validità di dodici mesi e dà il diritto ad essere assunti dal datore di lavoro. La possono richiedere:

  • lavoratori altamente qualificati
  • lavoratori qualificati al momento disoccupati
  • altri lavoratori chiave
  • laureati nelle università austriache  o diplomati delle scuole secondarie
  • lavoratori chiave autonomi

Integrationsvereinbahrung

Info "Deutsch in Österreich" non offre più i cosiddetti corsi di integrazione. È quindi consigliato, tuttavia, raggiungere il livello di lingua richiesto frequentando uno dei corsi del Programma di tedesco (intensivo o semestrale) oppure sostenere l'esame dell' Austrian Language Diploma per il livello richiesto.